[Recap del 09/01/2022] Da fuggitive a collaboratrici - Il ritrovamento di Sejil e Astreja

Discussioni inerenti la Squadra 1 (sq1). La Squadra Storica è composta in larga parte dai giocatori più anziani di VK.NET ed è quella che contribuisce maggiormente alla progressione della storia di Seràl.

Moderator: Ninja

Post Reply
User avatar
Korhalias
Il Signor Porno
Posts: 1670
Joined: 08.10.2001 1:00
Location: Brescia

[Recap del 09/01/2022] Da fuggitive a collaboratrici - Il ritrovamento di Sejil e Astreja

Post by Korhalias »

Abbandoniamo l'Arsenale con le informazioni utilissime che ci ha dato Omnie e ci dirigiamo alla Gilda, per parlare con Li'Qaj.
Ci accertiamo che la lettera e i soldi finti inviati da Javier siano ancora al sicuro a casa sua e poi la informiamo che siamo a conoscenza, seppur imprecisa, della posizione di Sejil e Astreja.
Ci dice che nei paraggi della Gilda e di casa sua ci sono parecchie case inabitate e che potrebbero essersi rifugiate in una di queste, ma quando le riveliamo che il loro aspetto è ancora quello di due donne Egban, alla zoroin viene in mente che poco distante da dove vive c'è la casa di una ex Cacciatrice Egban che si chiama Virna e che aveva collaborato con le corbiane in alcune occasioni.
Per rendere le cose più rapide, Li'Qaj ci accompagna a casa di Vrina dove troviamo però un'altra Egban, Thio, che ci accoglie dopo aver riconosciuto la capogilda. Le domandiamo se conosce le due persone che cerchiamo, ma non si ricorda delle corbiane; quando però le chiediamo se stanno ospitando due parenti negli ultimi giorni, questa viene colta alla sprovvista e ci rivela di stare effettivamente ospitando due Egban che però non sono della loro gente e che queste persone molto silenziose parlano solo con Virna la quale ha chiesto di chiudere un occhio per qualche giorno.
Sospel percepisce in una stanza adiacente una sola delle due sorelle, mentre l'altra è fuori assieme alla padrona di casa. Quando le due rientrano dopo una spesa al mercato, parliamo con Virna da sola che ci raggiunge nel salotto dove siamo ospitati.
Vuole innanzitutto conoscere la nostra versione dei fatti per capire se può fidarsi di noi e quando vede che la nostra storia coincide con quella raccontata dalla sua amica, ci permette di incontrarla.
Seki ed Astreja ci raggiungono e ciò che capiamo subito è che le due hanno avuto reazioni diametralmente opposte. Mentre la prima è disperata e restia a qualsiasi tipo di collaborazione perchè teme di venire giustiziata dopo ciò che è successo alla locanda al Verde, l'altra appare molto più razionale e responsabile di ciò che è successo, al punto di non esitare nel voler collaborare sia per testimoniare contro i Reggenti corbiani che per farsi giudicare davanti alla legge per il crimine che hanno commesso.
Iniziamo un'opera di convincimento verso le due sorelle che comprendono alla fine l'urgenza della nostra richiesta e ci chiedono di potersi confrontare per decidere cosa fare.
E' sicuramente la decisione di Astreja a trascinare anche Seki dalla sua parte e convincerla a raccontare la sua verità al tribunale.

Una volta recuperate tutte le prove che abbiamo in mano, ci troviamo quindi al quartiere Blu con anche Sidoa per parlare con un Proctor al tribunale.

Arriviamo nell'ufficio del Proctor Avadi che è già al corrente di tutta la situazione e consegnamo le prove e la testimonianza di Sidoa. Nel discutere la delicata posizione delle due corbiane, l'ufficiale non nega le conseguenze del danno che hanno causato alla città e che, per evitare rischi di fuga, richiede lo stato di fermo fino a che gli accertamenti del caso non siano stati portati a termine.
L'offerta di Folko di fare da Garante per la libertà delle due sorelle fa reagire Seki in maniera irrazionale, che cerca in qualsiasi modo di evitare di venire imprigionata di nuovo, dopo essere stata rapita per due settimane. Le parole rassicuranti del gruppo e di Astreja, però, la calmano e la convincono a farsi portare al sicuro in cella.
Il nostro lavoro è compiuto, ora speriamo che le Forze Speciali riescano a portare a termine la cattura dei tre sospettati come da nostre indicazioni.
Ci informiamo dal Proctor quali possano essere le possibili attenuanti, ma soprattutto quale possa essere la condanna che ci possiamo aspettare per Seki ed Astreja. Lo shezamita valuta la situazione e ci dice che nel peggiore dei casi ci si può aspettare vengano bandite dal Regno oppure che possano venire incarcerate per un periodo di tempo. Pena che potrebbe anche essere convertita nel servizio dell'Esercito come offerto dai nuovi Governatori.
Siamo sollevati nel sentire che la pena capitale possa essere una soluzione estrema e molto poco probabile, vista la successione degli eventi.

Abbandoniamo il tribunale e decidiamo di tornare a casa nostra, tranquilli, mentre Rrawia ci avvisa che la persona che le ha inviato il mazzo di fiori qualche giorno prima non è altro che Zv'aa'r D'za D'oryen, il quale ha in qualche modo scoperto la vera natura della Phelinide, probabilmente grazie ad una spia che l'ha vista trasformarsi al porto qualche sera prima.
L'invito è abbastanza perentorio, ma ci sarà da decidere se fare finta di nulla o se rischiare di inimicarsi una persona così pericolosa.
Post Reply