[Recap 23/06/2021] Tana per gli orchi... in una tomba Zoroin

Discussioni inerenti la Squadra 1 (sq1). La Squadra Storica è composta in larga parte dai giocatori più anziani di VK.NET ed è quella che contribuisce maggiormente alla progressione della storia di Seràl.

Moderator: Ninja

Post Reply
User avatar
ZCaotica
Postatore LV10
Posts: 546
Joined: 01.08.2001 1:00
Location: Roma
Contact:

[Recap 23/06/2021] Tana per gli orchi... in una tomba Zoroin

Post by ZCaotica »

Seguiamo le tracce degli orchi fino ad una irta collinetta.
Dopo aver perso un po' di tempo a riflettere su come approcciarla, esserci fatti scoprire e lanciare addosso un cadavere di umano a mo' di sfida, scegliamo di passare all'assalto.
Sulla collana non c'è alcun accampamento ma solo una botola ed un pozzo che portano verso le profondità.
La cosa ci lascia perplessi poiché appare palese che dei Garwarg non sarebbero mai in grado di entrare lì dentro e ci viene il sospetto che ci il nostro obiettivo non sia qui.
Decidiamo comunque di procedere per salvare almeno i prigionieri di questo covo sperando che tra questi ci sia anche il figlio di Martin.
La tana si scopre essere una antica tomba Zoroin piena di trappole.
Riusciamo ad evitare lo scontro con dei Ragni Abissali chiudendoli in un corridoio con una barriera e scegliamo di ignorare una porta sospetta che forse nasconde qualche cosa relativo a tenebra.
Seguiamo invece il corridoio che porta a sud cercando di districarci tra le trappole fin tanto che non incontriamo un primo singolo orco che nascosto dentro una delle camere mortuarie ci scaglia contro delle lance.
Lo sconfiggiamo facilmente ma anche lui non è altro che una trappola, una pedina sacrificabile, e ci ritroviamo chiusi nella stanza da una pesante lastra.
Nel frattempo, gli orchi ci sbeffeggiano e uccidono un ulteriore prigioniero abbandonando il cadavere giusto oltre la lastra.
Ci teletrasportiamo fuori per non perdere altro tempo e ricominciamo ad avanzare, questa volta resi più leggeri grazie ad un incantesimo ed evitando di attivare le trappole a pressione.
Arriviamo ad un secondo sepolcro e ci imbattiamo in una nuova macabra trappola degli orchi.
Nel sarcofago è nascosta una persona viva ma sull'apertura del sarcofago è messa una trappola magica che scatterebbe appena proviamo ad aprirlo.
Rrawia cerca di studiare la trappola senza trovare però un modo per aprirla in sicurezza e allora Sospel usa di nuovo il suo incantesimo di movimento e la sua piccola statura per trasportarsi dentro il sarcofago e riuscire con la persona viva.
Dopo aver curato il prigioniero, anche lui malmenato e con la lingua tagliata come abbiamo visto successo a tanti, riprendiamo ad avanzare per giungere ad una porta.
L'aspetto è molto minaccioso, in ottimo stato, con legno e pesanti barre di metallo che la rendono molto robusta ha una serratura particolare che assomiglia alla bocca di una creatura con lunghi denti aguzzi.
Mentre cerchiamo di capire come poterla aprire sentiamo in secco rumore di ingranaggi che si muovo come la serratura fosse stata aperta.
Guardinghi apriamo la porta e restiamo nuovamente stupiti da quello che troviamo.
Ninja wrote:Oltre la porta si trova una stanza molto grande, con una grande volta e quattro alte colonne con lunghi drappi tirati a terra.
Al centro un orco è seduto su un grande trono con in testa una corona di chiara fattura Zoroin ma tutta sgangherata ed ammaccata.
Ci sono altri cinque orchi con lui mentre sui lati della stanza, incassati nella pietra, si trovano delle celle bassissime, piene di paglia lurida, in cui sono assiepati corpi e persone.
Difficile distinguere chi sia vivo e chi no
Ciao da R."Zanzara Caotica"D.N.
Post Reply