[Recap del 20/06/2021] "Fare a meno di Folko"

Discussioni inerenti la Squadra 1 (sq1). La Squadra Storica è composta in larga parte dai giocatori più anziani di VK.NET ed è quella che contribuisce maggiormente alla progressione della storia di Seràl.

Moderator: Ninja

Post Reply
User avatar
Korhalias
Il Signor Porno
Posts: 1670
Joined: 08.10.2001 1:00
Location: Brescia

[Recap del 20/06/2021] "Fare a meno di Folko"

Post by Korhalias »

Gwinne ci spiega l'esito dell'esperimento che ha svolto su Aleinya, nell'osservatorio elementale.
Dal corpo della Kelliana si vedono evaporare piccole particelle rosse che i nostri corpi invece non mostrano, questo significa che il suo corpo è stato in qualche modo riempito di energia Elementale basata sul Calore la quale ha però preso una parte del posto che normalmente è occupato dagli altri elementi e tutto ciò che è fuoriuscito dal contenitore, per così dire, al momento non è più parte di Aleinya, ricordi compresi.
La stessa sorte è toccata al suo orecchino, che non ha più nemmeno una storia passata, come dimostrato dalle Identificazioni non andate a buon fine.
La maga ha chiamato entrambe col nome di Vuoto, suggerendoci di chiedere informazioni a maghi più esperti o ricorrendo anche ad osservatori più avanzati per studiare meglio il fenomeno. Attenderemo di parlare con Omnie o con Odonka, quindi.
Riguardo le cause di tutto questo, le ipotesi sono molto vaghe dati i pochi elementi che abbiamo, ma ricostruendo i ricordi di Aleinya, scopriamo che il suo primo ricordo è quello di un villaggio sulle coste di Kellia in fiamme dal quale lei è stata probabilmente l'unica sopravvissuta. Dopo di questo evento catastrofico è subito partita via nave per Prasia, salpando dalla città di Kowabna.
Visto il collegamento con Kellia, Gwinne azzarda l'ipotesi dell'intervento di un Padre Elementale, ma non siamo in grado di capire se possa essere quello, un demone o chissà quale altra causa. Nemmeno sappiamo se possa essere un incidente o se Aleinya ha cercato coscientemente un modo per perdere tutta la sua memoria del passato, lasciandosi un villaggio arso e un continente alle spalle, iniziando una nuova vita su Marga.
Quello che possiamo fare ora è cercare qualche informazione in più riguardo quel villaggio, le date o altri elementi che possono aiutare Aleinyia a ricostruire la sua storia, magari cercando tra i locali più frequentati da kelliani in città.

Abbandoniamo l'osservatorio elementale che ci ha detto tutto ciò che potevamo scoprire oggi e scambiamo ancora qualche parola con Gwinne nel suo ufficio prima di lasciarla a degli studenti che la attendevano.
Le consegnamo anche un sacco con del Muschio Rosso per realizzare pozioni di guarigione che saranno pronte alla fine del mese. Sospel trascorrerà del tempo con Gwinne per imparare come fare e il giorno successivo si vedranno per fare delle spese arcane.

Tornati a casa ci riuniamo con Folko che ci dà una notizia inaspettata.
Il Principe ha intenzione di risolvere il problema del Cataclisma nella foresta a nord della città e per farlo vuole comandare una missione militare alla quale sono invitati anche sacerdoti con esperienze di battaglia. Il nostro compagno ha deciso di unirsi alla campagna che inizierà già il giorno successivo, ma ciò che non sappiamo con certezza alcuna è la durata di tale operazione. Potrebbero volerci settimane o forse mesi.
E' una cosa che sorprende tutti, sia per la ovvia preoccupazione per Folko che per l'impatto che questa assenza procurerà al nostro gruppo, ma siamo tutti decisi a non tirarci indietro dalle nostre responsabilità e continueremo a cercare taglie anche in sua assenza, affidandoci alle cure di Aleinya.

Cogliamo l'occasione dell'invito a cena di Joanna e di un non meglio precisato ospite per salutare anche degnamente Folko, prima della sua partenza, sperando di rivederlo presto al nostro fianco.

Prepariamo la casa per gli ospiti che arrivano puntuali, portando un regalo per la casa: una teiera e delle tazze molto belle. Jo è accompagnata da un uomo alto e dal bel fisico, biondo e con gli occhi azzurri. Sulla schiena porta un bastone da combattimento.
Ci viene presentato come Fulgor, viene dal Lansk a nord e a quanto abbiamo capito ha lavorato alla Casa per qualche tempo, ma ora è alla ricerca di un altro impiego. Sa cavarsela in combattimento e vuole quindi entrare a far parte di un gruppo di Cacciatori per servire il Regno e fare qualche soldo. Normalmente è un lupo solitario, ma in diverse occasioni ha collaborato in gruppi di guerrieri.
Joanna ci chiede se vogliamo accoglierlo tra le nostre fila e dargli una possibilità. La sua richiesta non potrebbe capitare in un momento migliore, vista la partenza di Folko della quale non facciamo menzione, avere un aiuto in più è sicuramente positivo per la riuscita delle nostre missioni. Ci diamo appuntamento per il pomeriggio successivo in Gilda per le formalità e per decidere una taglia insieme.

Durante la cena, Joanna viene al nocciolo della sua richiesta di incontrarci. Vuole acquistare il medaglione che prestiamo settimanalmente a Kia per poter parlare con la sua Principessa. Rrawia risponde che non vuole correre il rischio di causare una brutta reazione nella Principessa se questa venisse a sapere che il suo dono è stato ceduto senza interpellarla. Lo scambio è abbastanza teso, Joanna fa capire che potremmo tenerglielo nascosto, anche se tutti sappiamo che Kia e la Principessa si sentono costantemente e quindi non è un mistero che il medaglione venga usato solo per quello scopo.
Dopo qualche insistenza e altrettanta resistenza, Jo decide di chiudere la questione senza domandare una volta di più. Probabilmente si aspettava che le cose andassero diversamente senza doversi ritrovare ad insistere.

La cena prosegue senza tornare sull'argomento, anche se è visibile nell'atteggiamento di Jo il fastidio per non essere riuscita ad ottenere ciò che voleva.
Post Reply