[Recap 20/11-24/11/2022] Il Macchinario Protetto dagli Eroi del Male

Discussioni inerenti la Squadra 1 (sq1). La Squadra Storica è composta in larga parte dai giocatori più anziani di VK.NET ed è quella che contribuisce maggiormente alla progressione della storia di Seràl.

Moderator: Ninja

Post Reply
Akuman
Postatore LV9
Posts: 401
Joined: 23.06.2008 12:32

[Recap 20/11-24/11/2022] Il Macchinario Protetto dagli Eroi del Male

Post by Akuman »

Il 'vecchio' Tu'ar si avvia verso il secondo piano del Tempio, dove Sospel lo osserva vestirsi e prepararsi per l'incontro con Ez'ek, ma restiamo sorpresi quando invece che utilizzare una ipotetica uscita nascosta o tornare all'ingresso principale si Teletrasporta via.
Un'eventualità alla quale non avevamo pensato che ci lascia stupiti e ci spinge ad esplorare il secondo piano, ora deserto.
Troviamo una statua consacrata a Fais alla quale manca il velo e alcune celle probabilmente dei sacerdoti o di funzionari importanti. Ci sono molte suppellettili preziose, che ci intaschiamo.
C'è una porta dorata oltre la statua, a un certo punto si apre, apparentemente senza consequenze, ma dopo qualche istante una creatura fumosa ed evanescente comincia a comparire dal nulla e quasi uccide molteplici persone.
Astrid, Nog e Pheon cadono vittima dell'assassino, alcuni molteplici volte, sospettiamo un Assassino di Fais con caratteristiche da Non-Morto, come qualsiasi altra creatura in questo luogo.
Entriamo nella stanza dal quale proviene la creatura, trovando un grande altare con un sarcofago scolpito in pietra.
Presi dalla paura e dalla fretta - visto che l'Assassino continuava a bersagliarci con i suoi attacchi letali, proviamo ad aprire il sarcofago, scatenando ancora di più l'ira della creatura.
Dopo svariati tentativi, Nog ed Astrid riescono finalmente ad aprirla, rivelando al suo interno una mummia, che viene presa rapidamente a bastonate da Nog fino a renderla irriconoscibile.
Percepiamo una grande rabbia per ciò che abbiamo fatto, è solo una sensazione, ma è come se ci fosse qualcosa che vi guarda severamente, con odio.
Siamo certi che Fais non ce la farà passare liscia.
Dentro il sarcofago troviamo alcuni anelli decorativi (che ci intaschiamo) e una piastrina d'argento con una preghiera votiva che marbek ritiene un cimelio storico molto importante, un Giuramento di un Assassino perfettamente conservato.
Troviamo anche un pugnale rituale, che decidiamo di portare con noi, probabilmente una copia di quello che l'Assassino usava per attaccarci.
Cessati gli attacchi del nostro letale nemico decidiamo di esplorare il piano, concentrandoci sulla stanza di Tu'ar, trovando altri gioielli di probabile valore, finchè le urla di Vr'ai'kas D'za D'oryen ci raggiungono dal piano di sotto.
La guardia è comprensibilmente furiosa per la profanazione del Tempio di Fais e si incammina verso di noi.
Decidiamo che questo è un ottimo momento per recarci al Trono, visto che siamo inconsapevolmente riusciti a far allontanare la sua invincibile guardia.
Ci proviamo con un Incantesimo di Teletrasporto di Sospel, che fallisce parzialmente lasciandoci semisommersi nella sabbia nell'arena degli schiavi
Ci liberiamo, perdendo del tempo prezioso e superiamo la porta crollata con un altro Teleport.

Corriamo dritti verso la Sala del Trono, superando un lungo corridoio circondato dal baratro e arrivando fino ad un grande spiazzo dal quale parte una rampa di scale che porta fino ad una grande alcova dove si trova il macchinario che stiamo cercando.
C'è una creatura umanoide al suo fianco, che sembra intenta a fare qualcosa. Decidiamo che le sue azioni ci interessano poco e di perderci poco tempo, così Rrawia gli si avvicina furtivamente e lo Assassina.
Dal cadavere dello Zoroin fuoriesce un'onda oscura che circonda l'intero macchinario manifestandosi come una sorta di Naga di Tenebra.
Lo scontro è difficile, ma non improbo come i precedenti e riusciamo ad avere la meglio in maniera abbastanza rapida, spingendo Sospel a fare il suo lavoro.
La Folletta dopo qualche tentativo riesce a spegnere il macchinario e a trovare il pezzo che stiamo cercando, ma proprio mentre lo stiamo per prendere sentiamo dei colpi alla Barriera precedentemente piazzata per bloccare il passaggio.
Nella sala appara l'Haooua che avevamo lasciato nella Sala del Consiglio, che rapidamente Annulla l'area di Astra di Folko, mentre Vr'ai'kas D'za D'oryen disintegra la Barriera.
Probabilmente distratti dalla pericolosissima coppia (ma con ogni probabilità non ce ne saremo accorti comunque) non notiamo che i due non sono soli, ma Ar'je D'za D'oryen - l'Assassina che protegge questo luogo e che credevamo di aver sconfitto - è con loro e trafigge Folko.
Il Prete si salva per miracolo, mentre presi dal panico Sospel cerca - e riesce - a mettere mano sul pezzo che cerchiamo, mentre anche Rrawia cade vittima dell'Assassina.
I due vengono salvati per miracolo da Marbek, ma la situazione è disperata.
Asu sono Fedragon !
Post Reply