[Recap 12/01/2021] Return of the Zoroin

Discussioni inerenti la Squadra 1 (sq1). La Squadra Storica è composta in larga parte dai giocatori più anziani di VK.NET ed è quella che contribuisce maggiormente alla progressione della storia di Seràl.

Moderator: Ninja

Post Reply
Akuman
Postatore LV9
Posts: 376
Joined: 23.06.2008 12:32

[Recap 12/01/2021] Return of the Zoroin

Post by Akuman »

Dunque riassumiamo il piano che alla fine è venuto fuori dopo ore di discussione:

Situazione iniziale:
Folko, Sospel e Astrid (Metamorfati in rispettivamente in Li'qaj, Nog e Hoq) sono arrivati alla Sartoria nel Quartiere Rosso, punto di ingresso del futuro nascondiglio dei due Sarti che stiamo aiutando. Sospel dovrà rimanerci per qualche ora per poter studiare il luogo.
Folko ne approfitta per mandare un garzone con un messaggio per il gruppo di Cacciatori che stanno pagando per proteggere la locanda in loro assenza, chiedendogli di restare per altre 24 ore, notte inclusa.
Intanto Rrawia aiutava i due Sarti nel loro attuale nascondiglio a preparare tutto il necessario per il trasferimento (che avverrà tramite Teletraporto di Sospel), e sistemava il magazzino li vicino per la sceneggiata.
Intanto (ancora) Ao'th stava con panettiere Fu'eth e suo figlio A'kta a trafugare due cadaveri Zoroin dal Tempio di "Marel" (che a Prasia si legge Fais) del Quartiere Nero.

Una volta passata qualche ora (sono le 18:30) ci muoviamo.
Rrawia esce dalla Locanda il Cofanetto (dove era arrivata passando non vista) e - volutamente riconoscibile per farsi seguire da chi stava tenendo d'occhio la locanda - inizia ad avvicinarsi alla casa di Ki'the'a al Quartiere Nero, come da piano.
Contemporaneamente anche il gruppo composto da Folko/Astrid/Sospel esce dalla Sartoria al Rosso per andare nello stesso luogo, se non fosse che vengono intercettati da 3 Zoroin che sembrano conoscere Li'qaj.
I 3 lasciano intendere che hanno visto il garzone riferire il messaggio in locanda, e cominciano a sospettare della lealtà di Li'qaj.
Dopo uno scambio di battute e di minacce i tre fanno per andarsene, ma temendo conseguenze per la Capogilda Folko li intercetta, fingendo di farli collaborare al piano che sta mettendo in atto per obbedire all'ordine di I'the'n, raccontando che stanno andando da qualche parte per risolvere la situazione.
Gli Zoroin sembrano bersi la storia e decidono di seguirci, mentre il terzo si allontana, probabilmente per andare ad informare qualcuno.
Informiamo Rrawia della situazione, che dovrà intercettare lo Zoroin prima che parli con qualcuno.

Sudando freddo arriviamo al Quartiere Nero, mentre Rrawia ci informa di aver trovato la persona giusta, ma di avere problemi a fermarlo in una zona così affollata.
Ao'th intanto ha portato i due cadaveri al magazzino e corre fuori ad aiutare Rrawia, il tutto mentre il gruppo arriva alla casa di Ki'the'a.
Nella casa vediamo per la prima volta la botola che collega la casa alle fogne, è già aperta.
Qui - dopo le insistenze dei due Zoroin - Li'qaj rivela che sta per arrivare uno dei Cacciatori che stanno cercando, che gli avrebbe indicato l'ubicazione dei due Sarti.
Temendo che i due potessero scappare o mangiare la foglia Folko decide di scendere nelle fogne sperando che i due lo seguano, immaginando di poterli bloccare più facilmente la sotto.
I due lo seguono prontamente, tuttavia prima che Astrid e Sospel possano scendere uno dei due Zoroin tira un calcione a Folko, che riesce prontamente a schivarlo.
Capito che ogni possibilità di dialogo era finita la, Folko recita il suo primo Incantesimo, aprendo il combattimento.
Vo'ath No've'a e Te'ifa's D'za D'oryen si rivelano essere due guerrieri esperti, non due semplici tirapiedi come pensavamo, e soprattutto le loro lame sono intrise di un qualche tipo di veleno paralizzante molto efficace.
Astrid (scesa di corsa da sopra) ne cade vittima immediatamente dopo essere stata colpita solo una volta e crolla a terra, mentre Folko evoca due Elementali di Fulmine.
Vo'ath No've'a infierisce sul cadavere inerme della possente guerriera, che si salva per miracolo [Pecu Duro a Morire ftw].
Col successivo Incantesimo Folko cura l'Enalith dalla Paralisi e ne rigenera le ferite, aumentando contemporaneamente la Resistenza alla Paralisi e al Veleno dell'intero gruppo.
Sospel intanto cade vittima della situazione e le sue stesse emozioni le impediscono di concentrarsi per recitare il suo Incantesimo.
Anche Folko viene colpito dalle spade di Te'ifa's D'za D'oryen, ma riesce miracolosamente a resistere al veleno paralizzante (1 PE bye bye).
Una volta tornata in piedi sembra davvero non esserci battaglia. La possente Enalith in preda alla furia devasta completamente di martellate il suo avversario, mentre Sospel evoca due Elementali di Pietra, fra cui l'Unico appena appreso.
Te'ifa's D'za D'oryen, ferito e rimasto solo, tenta la fuga.
Lo Zoroin è incredibilmente veloce e Folko fa appena in tempo a lanciare un Incantesimo di Controllo, utile a disorientare il nemico per i pochi istanti necessari all'intero gruppo di sferrare i propri attacchi. Un ultimo colpo di Astrid fa crollare lo Zoroin, svenuto ma non morto.

Pochi secondi dopo aver finito lo scontro, sentiamo delle voci giungere da sopra, sono Ao'th e Rrawia che stanno facendo un qualche tipo di recita dove lo Zoroin sta tenendo un coltello alla gola della ragazza.
Li'qaj (Folko) esce rapidamente fuori, dicendogli di piantarla e di scendere di sotto.
I due ci informano che si sono presi cura del terzo Zoroin, quindi siamo relativamente certi che tutta questa storia non andrà a toccare Li'qaj (quella vera).

Finalmente riuniti, è l'ora di proseguire con la parte finale del piano.
Ao'th depreda rapidamente i due Zoroin dalle loro armi e averi, scoprendo un borsello pieno di soldi.
Portiamo tutti al magazzino, già preparato per l'occasione con olio incendiario e i due cadaveri che dovrebbero simulare quelli dei due Sarti.
Gettiamo li i due cadaveri dei Ratti (Ao'th sgozza quello svenuto), gettiamo qualche moneta e avere personale dei Sarti, e Folko evoca due Elementali di Fuoco per dare fuoco a tutto.
Ci allontaniamo rapidamente dalla scena per non venirne coinvolti, tornando dai due Sarti al loro nascondiglio.
Qui Sospel recita un Incantesimo di Teletraporto per portarci rapidamente al nuovo nascodiglio, al sicuro.

Una volta arrivati al nuovo nascondiglio al Rosso ci assicuriamo che questo non sia sorvegliato e ci salutiamo con i Sarti, che ci ringraziano per il nostro aiuto.
Un altro Incantesimo di Teletrasporto ci riporta in locanda, nella nostra stanza.
Siamo tutti provati dalla lunga giornata, mentalmente e fisicamente, ma Folko sembra esserlo più di tutti, lamentando il fatto che queste persone non meritano tutti gli sforzi e i sacrifici che il gruppo ha fatto in passato, non essendo degni di tutta la protezione donata alla città grazie alle missioni fatte e ai rischi corsi, se questa caccia all'uomo dev'essere la loro ricompensa.

Ancora visibilmente infastidito e irritato, grazie ad un Incantesimo di Veggenza il Prete vede i Cacciatori dell'Ancora nella sala comune della locanda e usa un Incantesimo di Comunicazione Mentale per parlarci.
Il loro capo inizialmente trasale, colto di sorpresa, ma fortunatamente non sembra attrarre molta attenzione su di se.
Folko lo tranquillizza, ci parla, e lo invita su in camera.
Una volta arrivato in camera (e spiegato il motivo per cui siamo tutti Metamorfati), ci facciamo raccontare gli avvenimenti della giornata, che pare essere stata abbastanza movimentata anche in locanda.
Oggi pomeriggio è passato quel garzone a portare il vostro messaggio. Dopo, direi una mezz'ora, si sono presentati due zoroin che vi cercavano.
L'anziano Awelar li ha cacciati in malo modo e noi gli abbiamo dato una mano.
Però si sono appostati in cinque qua fuori. Sono dall'altra parte della strada.
All'aperto, di fronte alla locanda.
Allora l'anziano ci ha chiesto di dirgli di smammare.
E ci siamo andati.
E non è andata molto bene.Ci hanno minacciato e ci hanno detto di farci i fatti nostri o sarà peggio per noi.
La mia vita non vale due corone. Siamo tornati dentro.
A un certo punto è arrivato un secondo gruppo. Si sono messi a litigare.
Dopo che hanno litigato, è rimasto un gruppo di sei fuori. Alcuni sono andati via. Scusate ma non so chi sia di quale gruppo.
Comunque sono là fuori.
Comunque, tutto questo per dirvi che non lavoreremo per voi domani.
Capiamo la loro reazione e li ringraziamo per aver svolto un buon lavoro. Astrid gli paga un extra di 2C per la loro discrezione.
Gli chiediamo di informare il Locandiere che siamo in camera, quando vorrà venire a parlarci per spiegare la situazione.
Intanto arriva Gwinne, venuta a trovarci per parlare con Sospel.
Spieghiamo tutta la situazone alla giovane Maga che non riesce a capire molto bene come tutto questo possa essere successo, ma si offre come supporto nel caso vogliamo andare in strada a combatterli faccia a faccia. Rifiutiamo l'offerta, consci che uno scontro del genere nel centro di Prasia non è la soluzione giusta.
La Maga se ne va, ancora preoccupata per noi.

Dopo qualche ora arriva anche l'Elfo, anche lui preoccupato per la situazione.
Dopo una veloce chiaccherata ribadisce che non vuole sbatterci fuori e che non si piegherà cosi a questo ingiustizia, andando ad informare le guardie della situazione.
Le Guardie arrivano poco dopo e con modi decisamente bruschi scacciano il gruppo di Zoroin appostato sul lato opposto nelle vicinanze della locanda.

Con gli Zoroin mandati via in malo modo, almeno per questa notte decidiamo di restare in locanda.
Il giorno dopo ci svegliamo riposati, sembriamo tutti molto più tranquilli, specialmente Folko.
Dovremo andare a parlare con Marbek per risolvere la situazione, con Li'qaj per chiedere scusa di un piano stupido, e con Ao'th perchè... beh, idem.
Asu sono Fedragon !
Post Reply