[Recap 29/01/2017] In miniera, verso fortezza Runtar

Discussioni inerenti la Squadra 1 (sq1). La Squadra Storica è composta in larga parte dai giocatori più anziani di VK.NET ed è quella che contribuisce maggiormente alla progressione della storia di Seràl.

Moderator: Ninja

User avatar
TheMajinZenki
Postatore LV8
Posts: 332
Joined: 12.02.2003 23:26

[Recap 29/01/2017] In miniera, verso fortezza Runtar

Postby TheMajinZenki » 29.01.2017 19:58

3 Settembre, Aaram

Ci dirigiamo alla miniera seguendo le direzioni di Theodor. Stando ai cartelli, e` sotto la guida della Compagnia Mineraria Roger & Figli. Troviamo una donna (Aleen), con la quale ci accordiamo (previo piccolo pagamento di 1C) per accedere all'interno della miniera. Osservando la mappa, sembra ci siano tre possibili accessi all'altezza giusta per portare ad una fortezza runtar. Uno e` stato chiuso perche` non si poteva proseguire, uno per la presenza di un mostro e l'ultimo per la presenza di un muro invalicabile.
Il muro e` probabilmente parte della fortezza, e il tunnel col mostro e` vicino. Forse da li` potremmo trovare un accesso, quindi la via e` decisa. Una volta dentro, troviamo un buco creato da una creatura artigliata, ma per ora nessun'altra traccia. Decidiamo di esplorare e cercare l'entrata alla fortezza. Dopo un po' arriviamo ad un crocevia; al centro c'e` un altro tunnel scavato con gli artigli, a destra e sinistra il tunnel invece sembra naturale.
Da sinistra percepiamo il Respiro della Terra, quindi ci dirigiamo li`. Continuando per un po', arriviamo ad una porta di pietra decorata e intarsiata, che Beornegar conferma essere di fattura Runtar; il tunnel prosegue oltre.
La porta e` chiusa, forse apribile inserendo un oggetto dentro una fessura che notiamo per terra, ma non abbiamo l'oggetto in questione. Decidiamo di proseguire lungo il tunnel sperando di trovare un altro accesso.
Mentre camminiamo, notiamo brandelli di tessuto e pezzi di metallo a terra; sembrano i resti molto antichi di armature, probabilmente c'e` stata una battaglia qui.
Proseguendo, troviamo altri resti di una battaglia, ma notiamo qualcosa di particolare: le armi a terra sono rovinate in un modo specifico. Il manico e` marcio, totalmente perduto, e un lato delle asce sono arrugginite, ma l'altro lato e` solo usurato dal tempo, ma praticamente in buono stato. Cercando tra gli altri resti a terra, troviamo un pezzo di lama, forse di un ascia bipenne, ma la ruggine e` a chiazze precise, mentre l'altro lato e` in buono stato in alcune parti. Se e` opera di un mostro, preferirei non incontrarlo per strada...
Continuiamo. Mentre proseguiamo troviamo una "finestra" tra le stalattiti che porta ad un altra caverna sotto di noi. E` piena di oggetti e rifiuti, ma notiamo svariati buchi che si aprono sui lati, ad occhio larghi circa mezzo metro. Buttiamo giu` qualche stalattite per fare spazio, e il rumore sembra aver svegliato qualche cosa li` sotto, perche` sentiamo strani rumori striscianti echeggiare, provenire dai buchi.
Fisso la scaletta e mandiamo Beornegar giu` in avanscoperta. Al centro della caverna sembra esserci un ammasso di oggetti di vario genere, ma e` probabilmente uno specchietto per le allodole... Qualsiasi cosa ci sia in agguato e` pronta a mangiarci, secondo me. Simeetille conferma essere una singola creatura dalle molte teste.
Decidiamo di ritirarci e provare a mandare un elementale di aria per raccogliere uno degli oggetti al centro, e come immaginavo, appena arrivato al centro, tre teste rettiloidi dalle scaglie rosse escono dai buchi. Soffiano una polvere gialla verso l'elementale... che ne resta illeso, e ci porta un bel rubino rosso e un'antica tavola in legno.
Stando a Simeetille, la creatura e` un'idra rossa, che dice essere una creatura piuttosto stupida e che potremmo distrarre facilmente.
Majin Zenki

Return to “Squadra 1 - La Squadra Storica”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest