[Recap 4/09/2016] Ancora nelle rovine Enalith

Discussioni inerenti la Squadra 1 (sq1). La Squadra Storica è composta in larga parte dai giocatori più anziani di VK.NET ed è quella che contribuisce maggiormente alla progressione della storia di Seràl.

Moderator: Ninja

User avatar
TheMajinZenki
Postatore LV8
Posts: 330
Joined: 12.02.2003 23:26

[Recap 4/09/2016] Ancora nelle rovine Enalith

Postby TheMajinZenki » 04.09.2016 23:49

27 Agosto, Anfratto nei pressi di Prasia

Notiamo la presenza di sabbia grigia per terra. Forse e` polvere di pietra, ma non siamo sicuri. Proseguendo lungo il corridoio arriviamo ad una grande porta maestosa, in metallo. Svariate armi distrutte sono ai suoi piedi, come se ci fosse stata una battaglia molto tempo prima. Ci sono due serrature ai lati della porta, una sembra normale, per chiavi, l'altra ha un foro circolare che sembra adatto alla sfera che abbiamo trovato. Simeetille guarda attraverso con un incantesimo e vede un grosso scorpione metallico, spento, al centro della stanza, e un altra porta con raffigurato un albero che emette una luce di qualche tipo.
Per ora decidiamo di proseguire lungo il corridoio. Ci sono dei pittogrammi sui muri, rovinati ma alcuni ancora comprensibili.
- Il primo rappresenta una folla di piccoli scorpioni col torso umano che marciano verso un grande trono.
- Nel secondo, la folla e` radunata attorno ad un enorme scorpione.
- Nel terzo, la folla si prostra accanto allo scorpione, ma accanto ad esso si trovano due figure umanoidi, una con sopra disegnato una creatura alata a due teste, l'altra con sopra disegnata una chiave.
Gli altri pittogrammi sono stati rovinati, forse volontariamente. Uno di essi rappresenta una folla che porta doni a "qualcosa", ma cosa fosse e` stato rimosso volontariamente. Infine, due scorpioni mezzi umanoidi fanno "qualcosa" accanto ad un grande albero attorno al quale tutti sono prostrati.
Proseguiamo, ma il corridoio termina in una parte crollata. C'e` un ultima porta, sempre metallica, con una grande chiave raffigurata sulla porta. Sentiamo un freddo innaturale provenire da esso. C'e` una serratura, anche questa con un foro adatto a contenere una sfera. Simeetille dice di vedere un cristallo che pulsa di luce giallastra.
Mentre discutiamo sul da farsi, uno spettro appare. Lo affrontiamo per un po', fin quando non viene "risucchiato" dalla porta, e scompare. Simeetille conferma che e` stato risucchiato dal cristallo. Poco dopo, sembra comparire una figura umanoide all'interno della stanza, che si muove verso il tavolo con in libri.
Decidiamo di provare ad aprire questa porta e infiliamo la sfera. La porta si apre. Quando la figura umanoide ci nota, ci urla contro: "Fuggite! Fuggite! Tutto e` perduto! Salvate cio` che potete! Il Sacro Tahik e` un traditore! Fuggite! Fuggite!". Quando chiediamo chi sia Tahik, ci risponde: "E` il vile invasore profanatore, empio profeta del drago a due teste, che il tormento eterno lo segua!". Menziona anche che deve salvare l'Albero della Vita, pero` poi sembra menzionare frasi piu` indietro nella sua storia, dove parla con Tahik come se fosse una persona fidata, e di come costruira` i Guardiani per proteggere il Frutto.
Decidiamo di prendere alcuni libri. Frugando tra i tavoli troviamo uno schema che raffigura una struttura circolare, sembra la mappa del posto, con delle note a margine che non riusciamo a interpretare.
Il cristallo e` grosso, alto un metro, e forse e` fissato al suolo. Provo a spostarlo per testarne il peso, e quando lo tocco vengo assalito da una visione: un drago a due teste vola in cielo, e` fatto di cristallo, maestoso... Sono da solo, in mezzo a una pianura. Il drago vola alto in cielo, ma all'improvviso si gira verso di me, e lo sento pronunciare il mio nome, "Lu...ca...ssss"... E la visione si interrompe. Beornegar si chiede se questo cristallo non sia un frammento delle ali del drago delle leggende zoroin.
Majin Zenki

Return to “Squadra 1 - La Squadra Storica”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests