[Recap 06/01/2013] Tutti intorno ad un libro di favole

Discussioni inerenti la Squadra 1 (sq1). La Squadra Storica è composta in larga parte dai giocatori più anziani di VK.NET ed è quella che contribuisce maggiormente alla progressione della storia di Seràl.

Moderator: Ninja

Post Reply
User avatar
ZCaotica
Postatore LV10
Posts: 525
Joined: 01.08.2001 1:00
Location: Roma
Contact:

[Recap 06/01/2013] Tutti intorno ad un libro di favole

Post by ZCaotica » 12.01.2013 19:42

Non riuscendo a fare ulteriori progressi nel laboratorio di Jiziam, il gruppo decide di tornare ad Aaram per verificare l'ipotesi per cui il libro usato da Jiziam per prendere gli appunti sui Gemelli Arcani sia effettivamente il libro di favole che ha dato a Niisa.
Così dopo che la nuova maga da corte ha recuperato le forze sufficienti a castare l'incantesimo di movimento il gruppo mi rimette... per così dire... in viaggio.
L'incantesmo riporta tutti instantaneamente ad una fresca alba nella capitale ed in pochi minuti viene raggiunta la nuova casa che si trova nel quartiere nobiliare vicono al palazzo reale. La sistemazione è l'alloggio ufficiale del mago di corte che Jiziam sembra non aver mai utilizzato.
Wyla sale al piano di sopra a svegia la piccola che scende dopo un po' con il broncio sul viso.
Wyla wrote:...la signorina siccome noi ieri sera non c'eravamo è andata a letto tardi e oggi ha sonno
Niisa da il permesso per prendere il libro, pur essendo stata avvertita che potrebbe subire dei danni nel tentativo di capirci quache cosa.
Ad un primo esame il libro sembra un normalissimo libro di fiabe e non rivela tracce di alcun segreto nascosto.
Wyla wrote:Hmmm, sembra proprio un libro, se è una illusione, è molto credibile.
Bè i casi sono... diciamo tre:
C'è qualcosa di nascosto fisicamente. Quindi non c'è magia, solo grande intelligenza. Sarebbe un bel sistema perchè solo chi conosce il trucco può leggere realmente il libro;
Oppure, è una illusione, quindi se la disperdiamo, tutto sarà rivelato;
Oppure, è incantato. E quindi se disperdiamo l'incantamento, probabilmente perdiamo anche il contenuto.
Con un rapido incantesimi viene appurato che effettivamente sul libro sono in atto delle magie di incantamento ed illusione, escludendo quindi la prima ipotesi, ma Malerthane con un grande spirito di osservazione fa caso ad un particolare:
Malerthane wrote:Wyla, che ne pensi delle prime parole di ogni paragrafo?
Sembrano strane, diverse dalle altre parole. Forse è solo una mia impressione, ma sembra quasi che siano state scritte per nascondere altro
Con l'utilizzo di una lente viene messa in evidenza una chiave nascosta:
A..l...l...a...l...u...c...e...p...i...ù...p...u...r...a...c...o...n...f...e...s...s...a...l...e...t...u...e...n...e...f...a...n...d...e...z...z...e
Il nuovo indovinello stuzzica subito la mente ma tutti si trovano concordi con Yak nell'affermare che
Yak wrote:Io non ho visto una luce più luce di quella che entra dalle finestre del laboratorio
Probabilmente il modo corretto per rivelare i segreti nel libro è proprio quello di portarlo direttamente nel piano della luce.
Wyla spiega che questo è possibile tramite una "porta sul retro" presente nel laboratorio di Jiziam ma è anche altamente pericolo. Oltre all'assenza dell'aria da respirare, l'intensità della luce infatti può distruggere un essere mortale in pochi secondi e l'assenza di qualunque forma porta al continuo disorientamento.
Al fini di evitare le complicazioni di entrare direttamente nel piano, Althea propone anche di utilizzare un elementale quale il Glyphis ma Wyle ammentte di non avere abbastanza conoscenze per capire bene rischi e soluzioni.
Provvederà comunque a chiedere a qualche collega in accademia e da appuntamento a tutti alla piazza della cattedrale verso mezzogiorno.
Puntuale all'appuntamento Wyla racconta sia di aver scoperto che una Goccia di luce incantanta è possibile sopravvivere sul piano della luce sia che presso il tempo di Jalaum è vive un prete che dovrebbe essere in grado di evocare il Glyphis.
Il gruppo decide ovviamente di seguire prima questa seconda strada e dopo breve si trova al cospetto dell'anziano Jonas Yrfrait.
Il prete si domostra molto cordiale ed una volta rassicurato sugli intenti pacifici dell'evocazione acconsente ad dare il suo aiuto.
Ciao da R."Zanzara Caotica"D.N.

User avatar
ZCaotica
Postatore LV10
Posts: 525
Joined: 01.08.2001 1:00
Location: Roma
Contact:

Re: [Recap 06/01/2013] Tutti intorno ad un libro di favole

Post by ZCaotica » 12.01.2013 19:46

Salve a tutti

io purtroppo non sono arrivato fino alla fine della sessione e non so se è successo qualche altra cosa.

Ho però una domanda:
Ares ha conosciuto una Jiziam inchiodato alla sedia che faceva fatica a fare qualunque movimento (ed in parte non voleva farlo).
Daniel ha conosciuto lo Jiziam giovane ed aitante post regalo di Nellen.
Con l'incantesimo castato per distruggere il bastone di Shandri Jiziam dovrebbe aver anche rinunciato alla sua giovinezza ma non ho capito quanto vecchio è tornato.
Perchè, se ben ricordo, noi lo abbiamo visto comunque in piedi e attivo nel suo studio all'accademia quindi immagino che non sia tornato come ai tempi di Ares.
No?
Ciao da R."Zanzara Caotica"D.N.

User avatar
Korhalias
Il Signor Porno
Posts: 1645
Joined: 08.10.2001 1:00
Location: Brescia

Re: [Recap 06/01/2013] Tutti intorno ad un libro di favole

Post by Korhalias » 12.01.2013 20:09

Hai cambiato indirizzo email? :) Ti avevo mandato il log della fine della sessione come mi avevi chiesto a zcaotica@hotmail.com

Comunque poco male, aggiungo io quel poco che abbiamo fatto dopo il tuo quit.

L'anziano sacerdote evoca un Glyphis davanti a noi e aprendo il libro sotto la luce dell'elementale si nota effettivamente che le scritte appaiono confuse e probabilmente nascondono qualcosa, ma l'effetto dura solamente un attimo, dopo di che tutto torna normale.
Chi più abbattuto, chi più fiducioso ci convinciamo che la strada è quella giusta, ma non potendo evocare un Glyphis più potente di quello, ci congediamo dal prete e non possiamo fare altro che valutare la possibilità di incantare a dovere la Goccia di Luce custodita nel reliquiario del Laboratorio di Vrina per poter sopravvivere nel Piano della Luce.
Purtroppo questa non è cosa facile nè tantomeno codificata sui libri arcani, quindi Wyla dovrà dedicarsi per qualche tempo allo studio dell'incantamento più adeguato per evitare di finire fritti una volta varcata la porta sul retro. Essendo piuttosto presa da diversi impegni, stima di avere bisogno di almeno una settimana per poter trovare una soluzione efficace.

Althea ci informa che potremmo impiegare questo tempo per offrire un servizio al Regno, dato che a nord di Aaram è stata avvistata una Chimera in libertà che ha già ucciso diversi civili. La ricompensa per chi se ne occuperà è di 20 Miria.
L'intenzione di alcuni del gruppo è di occuparsene il prima possibile per evitare altre morti, ma bisogna capire se è una missione alla nostra portata.

Post Reply