Recap 1/11/2006 - "Happy ending...non per tutti":P

Questa squadra al momento non è attiva.

Moderator: Munky

User avatar
Eliondir
Fettuccini, Sr.
Posts: 996
Joined: 30.08.2002 21:02
Location: Roma
Contact:

Recap 1/11/2006 - "Happy ending...non per tutti":P

Postby Eliondir » 08.11.2006 13:04

Dal diario di Xalion 29 aprile 1328 wrote:Oh, finalmente sono seduto in una locanda a casa, molta gente non crederebbe a tutto quello che abbiamo passato eppure noi, fino a poco fa, eravamo vicino a Kellia, su un'isola sperduta.
Purtroppo il mio diario si era molto rovinato e la concitazione degli eventi non mi ha permesso di trascriverli, ma cercherò di porre rimedio.
Tutto ebbe inizio due settimane fa, il 15 aprile 1328, quando, cercando di tornare ad Aaram al mio tempio, incontrai uno strano gruppo di persone che salparono con la mia stessa nave, un gruppo di persone piuttosto divertenti in certe occasioni, ma, come scoprii in seguito, un gruppo da tenere d'occhio.

La persona che, col senno di poi, mi risulta più simpatica è una umana, Rose Fernis, l'unica persona che Dendor mi ha rivelato possedere un'aura buona, l'unica di cui mi fiderei.

L'elfo, Azalin, un tipo piuttosto alto e anche piuttosto pallido, sembra essere quello più diplomatico e la testa di ponte tra me e Rose e il resto del gruppo, sebbene spesso sia scontroso quanto i suoi compagni, mi sembra sappia essere anche simpatico quando ci si mette.

L'altro umano, Phaolk, ha messo molto in dubbio la fiducia nelle mie capacità.Sebbene Dendor non mi abbia rivelato nessuna aura malvagia, spesso quest'uomo sembra volerlo smentire.Scontroso, diffidente, burbero e senza senso dell'umorismo, ha anche il grave difetto di seguire un codice di giustizia tutto suo, che pare preveda esecuzioni sommarie ad ogni torto.

Ed infine una loctar, Alshain, davvero molto enigmatica, sembra non parlare molto e dalle sue azioni non sono ancora riuscito a capire bene che tipo sia, spero solo che non sia peggio di Phaolk, anche se non sembrerebbe.

Beh, dopo una settimana di viaggio ci ritroviamo in una zona di bonaccia, che scopriamo essere causata dal suddetto gruppo, pare che abbiano fatto qualcosa per provocare l'ira di Uuri ed essere malvisti da Marel, come ci informa un suo sacerdote che gentilmente risponde alla mia convocazione.
Il capitano, per non mettere a repentaglio il suo equipaggio, decide di lasciarci su una scialuppa con viveri a sufficienza per raggiungere la terra ferma e dandoci indicazioni su come raggiungerla, nonchè i soldi che erano stati dati per il viaggio.A quel punto vengono fatte minacce all'equipaggio tutti tranne Rose mi lasciano allibito,c'è chi fa minacce all'equipaggio, chi tenta di dar fuoco alla nave una volta partita e chi addirittura arriva a buttarmi giù dalla scialuppa, non curante cel fatto che io vi sia salito unicamente per aiutarli (N.d.a. devo decidermi ad imparare a nuotare).
Per l'incolumità di tutti, della nave e nostra, ho dovuto chiedere aiuto ad un servitore di Dendor, uno Sdrashirai, che, difendendo me, Rose e la nave dagli attacchi di quegli scellerati, ci salva quando la tempesta scatenata da Uuri ribalta la scialuppa, e ci porta fino alla riva di un isoletta.
Da quel momento il rapporto tra i membri del gruppo mi sembra sia andato migliorando, probabilmente complice la situazione disperata, comunque, nel tentativo di costruire una zattera per tornare a riva, ci imbattiamo in strane creature nella foresta, strane e pericolose.
Dopo varie ricerche scopriamo uno strano laboratorio, impregnato di magia necromantica, sotto terra, e al suo interno troviamo, oltre ad altre di queste creature, anche una sorta di macchinario che le crea, ed infine un abominio non-morto che dopo frasi confusionarie in cui si proclama creatore di tutto questo male, decide di attaccarci, facendo però la fine che merita.

Grazie a Dendor però, tutto questo ci ha permesso di assistere a quacosa di meraviglioso, abbiamo liberato una fonte di bene immenso, che dice di chiamarsi Taumos, molto probabilmente un entità potente, o forse anche una divinità, visto che pare abbia violato il patto restando davanti a noi, ma soprattutto per la facilità nello sbarazzarsi di un elementale mandato da Shezam.
E' stato il suo semplice apparire a ripulire il luogo dalla malvagità, così come gli è bastato poco a trasportarci tutti ad Aaram.
Ho deciso che dovrò informarmi su questo Taumos e su quello che potrebbe significare, forse esistono altri esseri intrappolati come lui.

Purtroppo questo momento è stato rovinato da uno Zoroin, tale Shanein, un essere da cui ho percepito un'aura malvagia fin dall'inizio, e che non ha meritato la mia fiducia.
Appena messo piede ad Aaram, si è fatto beccare a derubare della povera gente tra i passanti, fortunatamente siamo riusciti ad assicurarlo alla giustizia, e spero per lui che si ravvederà dei suoi errori.
Infine siamo giunti da un vecchio che pare fosse colui che ha commissionato il viaggio a Kellia a questo gruppo, un brav'uomo, mi è dispiaciuto rivelarmi latore di spiacevoli notizie.

Ed ora eccoci qui a festeggiare il ritorno a casa, non so se il mio prossimo viaggio sarà in mezzo a queste persone, ma se Dendor me li ha fatti incontrare, probabilmente aveva un motivo.
Credo che avesse bisogno di qualcuno che li tenga d'occhio e che insegni loro la via del bene e della compassione, mi sembra una sfida stimolante, tuttosommato, e una grande prova.
Delian "Se puoi vedere le mie lame, dovrai solo chiederti dove ti ho colpito"
Xalion "Ho promesso a Dendor di aiutare chiunque ne avesse bisogno, ma questa è una dura prova"
Vaeran "Ucciderò mio fratello e chiunque si frapponga fra noi"

Return to “Squadra 9”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest