Recap 458

Discussioni riguardanti la Squadra 8.

Moderator: Buzz Zeal The Power Lord

Post Reply
User avatar
Strix
OMG POSTATORE DEL 20°
Posts: 2092
Joined: 12.05.2003 22:05
Location: Sardegna

Recap 458

Post by Strix » 20.01.2019 11:47

Sessioni del 10 e 17 Gennaio 2019

È stato un sollievo riscontrare che l'ostilità nei nostri confronti pare provenire esclusivamente da Salarzekar.
Inizialmente siamo stati sorpresi nell'essere invitati a cenare con la famiglia, dal momento che la prima impressione non ci aveva fatto pensare di essere i benvenuti (siamo stati sistemati in delle stanze vicino all'area di servizio della casa, ci è stato detto che per pranzo ci avrebbero potuto portare solo un piccolo rinfresco perché non eravamo attesi, ecc).

La sera, quando abbiamo raggiunto la sala da pranzo, abbiamo trovato Anaden da sola e, quando siamo stati raggiunti da suo fratello Johnissan è emerso che nessuno in famiglia era al corrente del nostro arrivo, al punto che i genitori erano addirittura fuori città.
Viene quindi da chiedersi a chi Salarzekar avesse inviato quel falco, appena salpati da Specularia.

Anche Lord Sanediolam Oathwarden e sua moglie Jayvalla si sono rivelati cordiali, così come l'altro figlio, Oreyoslir.
Salarzekar, invece, giunto a cena per ultimo, ha continuato a comportarsi in maniera ostile e sgarbata nei nostri confronti, guadagnandosi più di un rimbrotto dal resto della famiglia (solo Anaden pare non vedere nulla di sbagliato nel suo comportamento. Se si sta fingendo svampita a beneficio del fratello devo riconoscerle essere un'attrice molto migliore di quanto pensassi).

Durante la cena è arrivato il momento delle spiegazioni (che per me hanno rappresentato più una conferma a quello che già avevo intuito).
All'età di quattordici anni Anaden era stata promessa in sposa, contro la sua volontà, per cercare di proteggerla da una qualche profezia di famiglia.
Poco incline ad accettare la situazione (cosa comprensibile, direi) la ragazza è scappata senza dire niente a nessuno, non dando poi sue notizie per anni (un po' meno comprensibile, considerando che comunque non mi pare esistere del rancore da parte sua).
Purtroppo, dal momento che a quanto pare la società di questo paese non aspettava che una scusa, la sua scomparsa è stata presa come pretesto per attaccare la famiglia, arrivando ad accusare che la ragazza si fosse in realtà unita a un nascente culto di Ajael.
Ora, nessuno meglio di me sa quanto sia profittevole agganciarsi a qualsiasi appiglio pur di attaccare un avversario, si chiama politica, è qualcosa che paga, ma quando una ragazzina fugge di casa prima di un matrimonio oserei dire che ci siano spiegazioni più logiche a cui giungere.
Prima tra tutte "Non ne aveva per il cazzo di sposare l'imbecille scelto dal padre"

Insomma, secondo Salarzekar (che pare ormai assodato essere considerato uno stronzo anche dai fratelli) la colpa dei guai della famiglia ricadrebbero tutti sulle spalle della sorella minore, che quindi ora è tenuta a porvi rimedio.
Dichiarando pubblicamente la propria versione?
Ma certo che no!
Trovando i cultisti e sgominandoli!
Avrei voluto far notare che, vista la situazione e la facilità con cui queste voci sono state accettate, difficilmente una simile soluzione avrebbe risolto definitivamente il problema, anzi, molto probabilmente in alcune frange della società la cosa verrà comunque distorta a danno della famiglia Oathwarden, ma io sono solito pensare male, il mio parere non era stato richiesto e preferirei nuotate in una fogna che dare a Salarzekar una scusa per attaccarmi.
Quindi, quando entusiasticamente e prevedibilmente Anaden ha sposato in pieno l'idea di mettersi alla caccia di questo culto, ho semplicemente acconsentito iniziando a ragionare su cosa fosse meglio fare.
Ho trovato subito supporto e collaborazione da parte di Oreyoslir, che si è offerto di fornirmi mappe e informazioni riguardo la città.

Non avendo voglia quindi di rimanere seduto a perdere tempo (e ad ascoltare le frecciate del maggiore degli Oathwarden, mi sono congedato e sono uscito per recarmi in una locanda dove era stato sentito nominare il culto.
Me la sono presa comoda e ho fatto un giro della città, trovandola molto ordinata, sia nella conformazione che nel suo stato.
Non ho visto per le strade la miseria o la decadenza che di solito si diffondono al calare del sole nelle altre città.
Una parte di me ha apprezzato la cosa, un'altra, la più pratica, ha notato come la cosa necessariamente mi renderà il lavoro più difficile.
Pochi occhi a disposizione, poche informazioni in vendita, poca collaborazione da trovare.
Dovrò ingegnarmi a fare la cosa nel modo più difficile, temo.

La locanda indicatami da Oreyoslir era decisamente di alto livello ma poco frequentata, all'ora in cui sono arrivato.
Durante la cena che ho consumato (la seconda, che tocca fare in questo lavoro) ho comunque captato un paio di conversazioni potenzialmente interessanti.

Dopo aver fatto un ulteriore giro della città, per prendere familiarità con le strade, sono tornato a palazzo e ho dormito un paio d'ore.

Svegliatomi la mattina dopo di buon ora sono incappato subito in Oreyoslir, a quanto pare il più mattiniero in famiglia, al quale ho esposto quanto scoperto la sera prima e con cui ho iniziato a discutere la situazione.
Quando siamo stati raggiunti dagli altri abbiamo comunicato loro l'intenzione di svolgere un sopralluogo su una proprietà abbandonata fuori città, nella quale pare si verifichino strani movimenti, anche se le autorità cittadine non sono riuscite a venirne a capo.
Abbiamo quindi convenuto di aspettare la notte per andare a dare un'occhiata, avvalendoci della copertura fornita dalle illusioni di Tanys e sfruttando gli incantesimi di individuazione di Thoron per capire se all'interno della tenuta dei Froosar
PG che deve morire ufficiale di Sq8 (nonchè cronista non proprio volontario)

Post Reply