Recap 441

Discussioni riguardanti la Squadra 8.

Moderator: Buzz Zeal The Power Lord

User avatar
Strix
OMG POSTATORE DEL 20°
Posts: 2073
Joined: 12.05.2003 22:05
Location: Genova

Recap 441

Postby Strix » 24.02.2018 18:39

Il viaggio di ritorno in nave è stato tranquillo, anche troppo.
Dopo una settimana di navigazione siamo usciti dalla zona di anti magia e Thoron ha finalmente potuto sanare le ferite di Anaden e di Joseph, quest'ultimo però ha continuato a lamentare debolezza per tutto il resto del viaggio, probabilmente per evitare gli allenamenti di scherma.
Una volta sbarcati Brunek ci ha chiesto di consegnargli le due scatole che erano in nostro possesso e aspettare il giorno successivo per essere pagati.
Per quanto uno si possa fidare (di Brunek? Sul serio?) abbiamo declinato cortesemente e insistito per seguirlo al palazzo di Halbert per veder saldato il conto.
Non l'ha presa bene, ha brontolato qualcosa riguardo la mancanza di fiducia (quella cosa che lui ci ha sempre accordato a secchiate, per intenderci) e alla fine ha acconsentito.
Siamo stati lasciati a fare anticamera per un po' dopo di che Brunek (il capo non si è degnato) è tornato con 30 Miria (nemmeno la metà della cifra pattuita) sostenendo che per il resto della somma bisognava aspettare il giorno dopo.
Alla richiesta di consegnare i due dispositivi gli ne ho dato uno, precisando che avrebbe avuto l'altro solamente a saldo avvenuto.
Di nuovo non l'ha presa bene, ma qui si parla di lavoro e per quanto si possa essere idioti, beh, non fino al punto di metterci in condizione di non poter reclamare nemmeno un decimo della somma rimanente.

Alcuni di noi avevano commissioni da sbrigare, prima di tornare all'abituale locanda, mentre io sono andato alla gilda dei trasporti a recuperare i nostri cavalli e il carro, dal momento che l'intenzione sarebbe di lasciare la città appena ricevuto il resto del pagamento.

Durante la notte siamo stati svegliati da un gran fracasso in strada.
Gente che correva, grida e un gran scampanellamento.
Affacciatici alle finestre delle nostre stanze abbiamo visto il bagliore di un incendio proveniente dal quartiere nel quale eravamo stati appena nella mattinata.
Chi imprecando (io) chi meno ci siamo vestiti ed equipaggiati in fretta per correre a controllare la situazione.
Mi ha attraversato la mente l'idea di nascondere il dispositivo nel carro ma ho accantonato l'idea pensando che, se gli uomini del tecnico erano in città forse ci stavano già tenendo d'occhio e probabilmente era più sicuro tenerlo con noi.

L'edificio in fiamme era in effetti il palazzo di Halbert, le fiamme erano già diffuse dalla strada fino al tetto e una squadra di pompieri, coadiuvati da degli evocatori e i loro elementali d'acqua, erano impegnati nello spegnimento.
Ne Brunek ne Halbert erano visibili in strada, o erano rimasti intrappolati nell'incendio o avevano trovato rifugio altrove.
Fevril ha evocato un elementale d'aria e insieme ad Anaden hanno preso a volare attorno all'edificio, per cercare di individuare persone intrappolare all'interno, mentre io, consegnato il dispositivo a Thoron, salivo sul tetto di un'edificio vicino per controllare la situazione dall'alto, senza l'intralcio della folla accorsa.
Tutto sembrava tranquillo, al di la del incendio, nessuno pareva essere appostato a sorvegliare la situazione, anche se mi pareva strano che nessuno fosse stato mandato ad aspettarci, quindi sono tornato dagli altri, giusto per scoprire che Thoron era stato derubato del dispositivo e Joseph era corso dietro al ladro.
Difficile sperare di riuscire a raggiungerli, senza indicazioni, ma fare un tentativo ci è sembrato comunque meglio che rimanere con le mani in mano in attesa del ritorno di Jos.
Fevril mi ha subito distanziato, trasportato da uno dei suoi due elementali d'aria, e io ho presto perso le tracce, dovendomi alla fine rassegnare e tornare dove erano rimasti gli altri.

Joseph e Fevril sono tornati indietro dopo circa un'ora.
Erano riusciti a inseguire l'uomo fino a che questo non era entrato in un edificio che era poi rovinato al suolo con un gran fragore, coprendo la fuga dell'uomo e gettando un quartiere nel caos.
Fevril aveva cercato di azzopparlo colpendolo con una freccia ma, a suo dire, il dardo era andato in mille pezzi non appena lo aveva colpito.
Il mago pensava che l'uomo indossasse una delle armature in lega che avevamo visto a Col-Clark, ma Joseph che, se pur non aveva avuto modo di vedere l'uomo in faccia, era riuscito ad avvicinarsi abbastanza, ha escluso la cosa.
Probabilmente si trattava di un mago, ho suggerito, e la cosa stata messa temporaneamente da parte mentre Fev si avvicinava ad Anaden, impegnata ad aiutare nella ricerca dei feriti (essendo l'incendio ormai domato) per informarsi sul numero di morti.
Alla mattina le operazioni erano concluse e si contavano 19 vittime, la cui identificazione era resa impossibile per via dello stato dei corpi.

La possibilità che Brunek e il nostro committente fossero morti nell'incendio erano considerevoli, ciò non di meno abbiamo deciso di aspettare due giorni.
Se Brunek era uscito vivo dal rogo ritenevamo ci avrebbe contattati per avere aiuto.
Nei due giorni successivi ho chiesto in giro per trovare un nuovo incarico, nel caso ci fossimo dovuti rassegnare alla misera fine di questo e ho provato ad indagare un po' sull'incendio.
Nessuno pareva sapere niente, e i miei contatti tra gli zoroin sapevano solamente che chiunque avesse combinato il casino veniva da fuori città. (probabile anche che avesse già tolto il disturbo, avendo ottenuto tutto quello che voleva, penso io).

Sul fronte lavoro, purtroppo, non ho trovato nessuna carovana in partenza e in città pare ci siano solo alcuni alchimisti che hanno bisogno di manovalanza per recuperare dei componenti per il loro lavoro.
Non pare molto promettente, ma ho comunque riferito agli altri.
Nessuno di noi ha preferenze per la prossima meta, nessuna delle città di Specularia si è rivelata particolarmente redditizia, negli ultimi mesi.
Potremmo forse riuscire a pagarci il viaggio esibendoci nelle locande lungo la strada.
Mah, conviene pensarci per bene, dal momento che nessuno è venuto a cercarci, a parte la mancanza di una fonte di entrate e un generale senso di frustrazione, non abbiamo particolare fretta di partire.
Jos ed io andremo al mercato a comprare un po' di provviste per il viaggio e, per scrupolo, passeremo a informarci per quel lavoro dagli alchimisti.
PG che deve morire ufficiale di Sq8 (nonchè cronista non proprio volontario)

Return to “Squadra 8”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests