Recap 463

Discussioni riguardanti la Squadra 8.

Moderator: Buzz Zeal The Power Lord

Post Reply
User avatar
Strix
OMG POSTATORE DEL 20°
Posts: 2091
Joined: 12.05.2003 22:05
Location: Sardegna

Recap 463

Post by Strix » 24.03.2019 10:36

La creatura, o forse sarebbe meglio chiamarla cosa, che emerse dalle scale aveva una vaga forma umanoide ma pareva avere una consistenza semi liquida. Nessuno dei maghi pareva capire che cosa fosse o che cosa fare, ma nel mentre che discutevano tra loro di teorie questa continuava ad avanzare e non ho potuto fare altro che buttarmi nel mezzo, per cercare di rallentarla.
Osservandola non mi era parso che il suo incedere avesse una qualche influenza sul pavimento della torre, quindi, per lo meno, potevo sperare che il suo corpo gelatinoso non fosse composto da qualche sorta di acido, per il resto potevo solo sperare di riuscire a evitare o contrastare i suoi attacchi (pareva abbastanza lento da non rappresentare una grossa minaccia, su quel fronte) e, nel peggiore dei casi, sul soccorso di Thoron.
Speravo che, prima che le cose si mettessero per il peggio, i maghi avessero almeno deciso cosa fare.
Purtroppo il mio primo attacco non gli causò alcun danno, avendolo le lame attraversato come se fosse stato di gelatina, la cosa però suggerì a Thoron che fosse possibile renderlo più vulnerabile sottraendo parte dell'acqua che pareva costituire il suo corpo, rendendolo più vulnerabile.
Un attacco magico, basato su diversi dardi costituti da diversi elementi, da parte di Vin, invece, non causò alcun effetto osservabile, facendo sospettare che fosse immune a buona parte degli elementi (per lo meno quelli noti all'elfo).
Lo stratagemma escogitato da Thor invece si rivelò efficace, rendendo la creatura più solida il suo corpo iniziò a subire i danni portati dai miei attacchi.
Purtroppo però si rivelò essere più veloce del previsto, o meglio, i suoi arti portavano attacchi difficili da prevedere o contrastare, quindi subii un paio di ferite, anche se di entità trascurabile.
L'essere cadde velocemente sotto le daghe procuratemi da Oreyoslir, riducendosi in un mucchio di polvere.

A quel punto tutto si fece buio.

Mi riferirono in seguito che, subito dopo che avevo abbattuto la creatura, avevo perso i sensi, mentre l'essere riassumeva la sua forma corporea.
Questo fece pensare ai miei compagni che, ferendomi, avesse in qualche modo avuto accesso alla mia forza mentale, che aveva poi assorbito per ricostituirsi, il che aveva fatto loro anche sospettare che l'essere avrebbe potuto assorbire e utilizzare per rigenerarsi qualsiasi attacco di natura magica (Non ho chiesto maggiori spiegazioni, ero sveglio da più di 24 ore e reduce dall'essermi fatto drenare da un budino vampiro. Se dicevano che le cose stavano così ero dispostissimo a fidarmi).
Osservando il combattimento avevano comunque concluso che l'essere non doveva essere molto resistente e che, per evitare che potesse di nuovo rigenerarsi, bastasse attaccarlo da distanza e impedirgli di toccare qualcuno di noi.

Io mi trovavo ancora ai suoi piedi (se tali vogliamo chiamarli, per amore di convenzione) ma Vindyel riuscì a mettermi al sicuro creando una qualche sorta di barriera attorno al mio corpo che se impediva all'essere di toccarmi non bloccava i miei compagni, che quindi riuscirono ad allontanarmi e ad affidarmi alle cure di Thoron (che però dovette penare un po' per riportarmi sul lato giusto della coscienza).
A quel punto Fevril, che per tutto il combattimento se ne era rimasto arrampicato sulle scale alle spalle del combattimento, si decise finalmente a scagliare una freccia contro la creatura, imitato da Oreo, che scagliò due freccie in rapida successione. (avrei voluto vedere la faccia di Fevril, davanti a un simile sfoggio di abilità. Mai una soddisfazione nella vita).
La creatura si dissolse di nuovo in un mucchietto di polvere (questa volta rimanendoci) mentre io riprendevo i sensi, giusto in tempo per sentire un suono tintinnante.

Ancora confuso chiesi cosa lo avesse causato, ma tutti sembravano presi a considerare i fatti loro (Sentii chiaramente Fevril mettersi a discutere di tiro con l'arco con il fratello di Anaden. Sul serio?) e dovetti alzare la voce per attirare l'attenzione del gruppo su quel suono che avevo sentito. A quel punto anche alcuni degli altri ammisero di averlo sentito.
Thoron esplorò il resto della torre con la sua magia di individuazione, assicurandoci che non vi era più nulla, ne di umano ne di magico, così come non percepiva altra fonte di natura maligna o caotica.

Vin usò la magia per disperdere i resti della creatura senza toccarli e, una volta, rimossili, sul pavimento apparve un pezzo di metallo ricurvo e azzurrato (il cuore della creatura, secondo Fevril).
Vindyel usò la magia per cercare di capire quale fosse la natura dell'oggetto e scoprì che si trattava del frammento di un manufatto più grade che era stato spezzato in tre parti da qualcosa di caotico, che allo stesso tempo aveva ucciso il possessore dello stesso.
Secondo Thoron gli altri frammenti non si trovavano nella torre o, se così era, non erano infusi di magia come quello che aveva animato l'essere che avevamo affrontato.
Raccolto il frammento, quindi, decidemmo di tornare in città, dal momento che mancavano solo quattro ore all'alba e ci sarebbero servite tutte per tornare.
Sarei arrivato giusto in tempo per riprendere il mio lavoro al forno, senza nemmeno un attimo di riposo e me ne lamentai. Thoron ebbe quindi l'idea di usarmi come cavia per verificare una sua teoria secondo la quale la mente potesse essere "curata" dagli effetti della mancanza di sonno. Visto che le alternative era crollare per sfinimento o accettare l'offerta di Fevril di trasportarmi in città con uno dei suoi fottuti elementali (quello non ha ancora capito che se non l'ho ancora pestato a morte per tutte le volte che ci ha fatto rischiare la vita è perché gli altri non approverebbero), ho accettato.
Per mia fortuna l'intuizione di Thor si rivelò corretta (e la cosa in futuro potrebbe essere molto comoda). Almeno non rischierò di addormentarmi sull'impasto.
PG che deve morire ufficiale di Sq8 (nonchè cronista non proprio volontario)

Post Reply