Lezione 2 : Traduciamo il titolo!

L'eccitante e appassionante mondo della cultura Ithiana finalmente aperto al pubblico. Impara una delle lingue più belle del mondo!
Su questo forum sono accettate le discussioni in lingua Ithiana su qualunque argomento.

Moderator: Ninja

User avatar
Ninja
VK.NET Coordinator
Posts: 1820
Joined: 23.08.2001 1:00
Location: JPKNet.Com HeadQuarters
Contact:

Lezione 2 : Traduciamo il titolo!

Postby Ninja » 23.05.2002 9:56

gersala, Basra!

Il primo approccio alla lingua Ithiana spesso non è facile. E' una lingua concettuale in cui le parole, pur avendo significati precisi, devono essere interpretate nel contesto. Qualcuno ci chiede come può funzionare una società così marziale con una lingua così labilmente definita. Direi che la Storia ci dà ragione sulla sua grande efficacia.

Tralasciando le critiche che ci vengono poste dagli invidiosi studiosi esteri, cominciamo a imparare qualcosa, partiamo dal posto dove lavoro, Ithiandoi toSarka Xolmat.

Si riconoscono varie parole qui dentro, e sono sicuro che il significato sia già più che intuibile, tuttavia ecco l'analisi:

Ithia-ndoi
to-Sarka
Xolmat

Ithia è il mio paese, è dove vivo. E' la mia terra. E' la grande Ithia.

-ndoi è una Particella (tolexita). Le particelle permettono di aggiungere una caratterizzazione a una parola. Questa Particella cmq dà il senso di nazionalità, quindi "Ithiandoi" significa "Ithiano".

to- è una Particella anteposta (ronaxita) e indica la proprietà.
Sarka significa Impero. Ithiandoi Sarka è l'Impero Ithiano. La nostra lingua per la verità ci privilegia e per indicare Stato, Reame, Regno, che NON sia quello Ithiano usa il termine baska.

xolmat è un nome, vuole dire Accademia. E' da notare come questo nome venga dalla fusione del verbo xola, imparare, e del nome mafta, luogo. Lo xolmat insomma, è il luogo dove imparare. Scritto in maiuscolo aumenta l'importanza del titolo e quindi non è una semplice scuola ma l'Accademia.

Ce l'abbiamo fatta! Ithiandoi toSarka Xolmat significa Accademia Imperiale Ithiana!

Cosa abbiamo imparato oggi!
1. L'Ithiano è una lingua concettuale!
2. Esistono le Particelle. Alcune si attaccano all'inizio di un termine, altre alla fine.
3. Se scrivo un termine con la maiuscola ne aumento l'importanza.

Concludiamo la lezione di oggi con la traduzione del saluto introduttivo, gersala Basra.

Basra già lo conosciamo, vuol dire straniero in senso amichevole. Ricordate la prima lezione?

gersala è un verbo composto che associa l'idea di movimento verso, sala, e il concetto di tempo, ger. Non vuol dire viaggiare nel tempo, è solo il modo più diffuso di dire "Bentornato". I grammatici più pignoli, come il mio collega Rove Pantomeli (verrà a farvi lezione qualche volta), vi sgriderebbero dicendo che l'espressione giusta è gexasala, ma noi continueremo a usare ciò che un Ithiano comune vi direbbe.

Ithia Xagan!

--
Moran Texima
Ithiandoi toSarka Xolmat

Return to “Ithiandoi toSarka Xolmat”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest