[Recap 25/07/2012] La tempesta di sabbia

Discussioni inerenti la squadra 5.

Moderator: Asuryan

User avatar
Korhalias
Il Signor Porno
Posts: 1645
Joined: 08.10.2001 1:00
Location: Brescia

[Recap 25/07/2012] La tempesta di sabbia

Postby Korhalias » 26.07.2012 17:11

Prendiamo tutte le corde in nostro possesso e Justus ci lega sul dorso degli Icari, prestando particolare attenzione a chi non ha mai cavalcato creature alate.
Come al solito Witta rappresenta un problema e siamo costretti a chiedere a Fedragon di controllarla per tutta la durata del volo affinché non si agiti o ferisca Dorsolargo, il suo icaro.
Quando siamo tutti assicurati, chi legato come un salame, chi più indipendente nei movimenti, SarJanne aiuta anche Justus a legarsi creando una corda magica d'acqua che esce dal lago e si stringe da sola attorno al suo corpo.
Partiamo in volo e lentamente ci innalziamo, godendo dei panorami stupendi che questo luogo offre. Sorvoliamo il regno di SarJanne e le sue Cascate Specchio, una lunga serie di piccoli laghi cristallini e corsi d'acqua che si snodano lungo la costa del monte e le verdi foreste.
Siamo diretti verso i Monti dei Draghi, dovremmo raggiungerli in una giornata di volo e durante il viaggio abbiamo modo di scambiare alcune parole con i nostri Icari.
Si dicono sicuri che SarJanne possa aiutarci nella nostra ricerca dei reagenti per collegare Samnior ai Regni e ci parlano di come ultimamente i draghi siano meno attivi del solito, restando sempre più nei paraggi dell'ingresso alla grande grotta, forse a difesa dell'Anziana Madre che si trova in qualche modo lì dentro.
Non esprimo a loro le mie perplessità, ma aspetto di valutare la situazione con i miei occhi e di parlare con i draghi. Non escludo la possibilità che siano i draghi stessi a tenerla prigioniera, ovviamente per motivi che dovremmo scoprire, ma in ogni caso lasciamo che ogni cosa venga scoperta a tempo debito.
Riguardo la zona contesa tra SarJanne e il Regno delle Sabbie Roventi, ci spiegano invece che al momento è teatro degli scontri tra le due corti e spesso la natura stessa è l'arma con cui le battaglie vengono combattute. Si alternano così periodi in cui la natura è arida e secca ad altri in cui violenti acquazzoni si riversano sui picchi e sulle vallate.
Fedragon ed il suo Icaro avanzano l'ipotesi che il signore della Corte Oscura che controlla quelle zone possa interferire e lanciare attacchi anche sulle montagne dei draghi e non tardiamo molto ad avere conferma di questo.
Proprio nella direzione verso cui siamo diretti, una volta abbandonato il territorio di SarJanne, vediamo avvicinarsi rapidamente una nuvola che punta dritta verso di noi e osservandola meglio confermiamo il suggerimento dei nostri Icari: una nube di sabbia tutt'altro che casuale.
Pensiamo inizialmente ad usare la bacchetta di controllo dei venti di Uuri, ma anche con quella non siamo sicuri di poter evitare lo scontro e francamente farlo mentre siamo in volo è un rischio che non siamo pronti a correre.
Ci precipitiamo verso la vallata che si apre sotto di noi, con abbastanza anticipo da poterci slegare e preparare prima che il nemico ci raggiunga. Negli attimi che precedono lo scontro capiamo che non è altro che un elementale di sabbia e quindi dobbiamo prepararci a venire completamente avvolti da questa tempesta cercando di inzupparla d'acqua per condensarla in un corpo solido che possa venire colpito più facilmente oppure tentare di sottoporla ad una temperatura tale che la sabbia si fonda, formando cristalli che non potrebbero più colpirci.
Mentre Fedragon suggerisce di dare fuoco ad un piccolo bosco poco distante, scartiamo senza molte discussioni la sua proposta per evitare di finire nelle ire di chissà quale creatura del luogo e ci precipitiamo di corsa a valle, per avvicinarci ad un laghetto che può aiutarci a rendere l'ambiente più umido e quindi meno favorevole agli attacchi dell'elementale.
Incanto lo spadone di Justus con il fulmine di modo che i colpi che sferrerà quando la nube sarà condensata in una creatura solida siano più efficaci a causa del contatto con l'acqua, Grimoldieu evoca un grande elementale d'acqua che possa sfruttare la riserva del lago e Daresh lancia un incantesimo di alterazione ambientale per far piovere a dirotto attorno a noi, così che subisca danni ad ogni attacco.
In pochi istanti copre una distanza elevatissima e ci avvolge con un turbinio di sabbia che sferza, ci graffia e nel peggiore dei casi ci soffoca o rende ciechi per qualche momento.
Ad ogni esplosione magica di acqua la quantità di sabbia che viene spostata dalle forti correnti diminuisce, cadendo al suolo ai nostri piedi in una fanghiglia che aumenta sempre più. Ci vogliono almeno una decina di potenti colpi da parte nostra prima che il 'corpo' informe della creatura sia solido e fradicio abbastanza da poter colpire efficacemente da Justus, Katrine e gli Icari che non si tirano indietro in alcun modo.
I colpi della spada di Justus fanno saltare delle piccole perle cristallizzate di sabbia e gli ulteriori incantesimi di Xima, uniti ai potenti zoccoli dei cavalli alati riducono l'alto ammasso di sabbia in una massa inerte, come un castello costruito sul bagnasciuga e abbattuto da un'onda più grossa delle altre.
Il benvenuto in queste terre non poteva che essere migliore. Capiamo subito che le due missioni che SarJanne ci ha chiesto saranno strettamente collegate, ma non possiamo abbassare la guardia.
L'icaro su cui avevo cavalcato sembra notare qualcosa proprio al centro del lago che abbiamo sfruttato per attaccare la creatura...

User avatar
Kjorin
Fettuccini, Jr.
Posts: 1016
Joined: 30.08.2002 8:52
Location: Roma
Contact:

Re: [Recap 25/07/2012] La tempesta di sabbia

Postby Kjorin » 27.07.2012 10:18

Korhalias wrote:Mentre Fedragon suggerisce di dare fuoco ad un piccolo bosco poco distante, scartiamo senza molte discussioni la sua proposta per evitare di finire nelle ire di chissà quale creatura del luogo


Tipo Annwn? :P
Kjorin,l'elfo perennemente al verde ;)

Avatar drawn by Strix

User avatar
Korhalias
Il Signor Porno
Posts: 1645
Joined: 08.10.2001 1:00
Location: Brescia

Re: [Recap 25/07/2012] La tempesta di sabbia

Postby Korhalias » 27.07.2012 14:11

Fedragon si accontenterebbe anche di molto meno :lol:

Akuman
Postatore LV8
Posts: 330
Joined: 23.06.2008 12:32

Re: [Recap 25/07/2012] La tempesta di sabbia

Postby Akuman » 28.07.2012 19:28

Korhalias wrote:Mentre Fedragon suggerisce di dare fuoco ad un piccolo bosco poco distante


Era la soluzione più logica ed efficace per abbattere l'Elementale.
Non c'era alcun secondo fine.
Neanche uno.
Proprio no.
Asu sono Fedragon !

User avatar
Arlequin
Mr. Incoerenza
Posts: 1356
Joined: 21.09.2002 16:06
Location: Vicenza
Contact:

Re: [Recap 25/07/2012] La tempesta di sabbia

Postby Arlequin » 29.07.2012 18:30

:D diamo fuoco al mondo... (canzone dei Fun)

Fedragon un giorno ti lasceranno fare qualcosa e a quel punto tutti i pg di sq5 moriranno
"..leena hai un dolcetto?..." - Ex-schiavo Pawyn Arlequin

"presto..molto presto..il dolore sarà solo un ricordo.." esclamò l'uomo con il bisturi, sorridendo.. - Dottor Elra Qualamara

"io sono vostro amico.." - Vermo Lanax

Akuman
Postatore LV8
Posts: 330
Joined: 23.06.2008 12:32

Re: [Recap 25/07/2012] La tempesta di sabbia

Postby Akuman » 01.08.2012 20:48

Arlequin wrote::D diamo fuoco al mondo... (canzone dei Fun)

Fedragon un giorno ti lasceranno fare qualcosa e a quel punto tutti i pg di sq5 moriranno


Un giorno in sessione non ci sarà letteralmente nessuno che potrà impedirmelo.

(frecciatina)
Asu sono Fedragon !


Return to “Squadra 5”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests